Thriller

Serenity – Un Noir Contemporaneo

Serenity – L’isola dell’inganno è uscito nelle sale il 18 luglio 2019. I pareri su questo film sono discordanti, c’è chi lo critica pesantemente e chi invece ritiene che alcuni difetti possano rendere questo film particolare.

Baker Dill (Matthew McConaughey), capitano di una barca da pesca dalla vita pacifica, viene contattato dalla ex moglie, che gli chiede di uccidere il suo attuale e violento marito. L’uomo deve tornare ad affrontare il proprio misterioso passato.

Serenity: Un Thriller Particolare

Sicuramente Serenity è un film particolare, non tanto per la trama, quanto per la resa dei paesaggi, dei luoghi, degli abiti e soprattutto per la regia. L’impressione che si ha fin da subito è quella di essere intrappolati su quest’isola. Soprattutto che Baker Dill non sappia nemmeno lui come sia finito a condurre una vita così sola e frustrante.

Serenity

Matthew McConaughey è davvero bravo nel suo ruolo di uomo segnato dalla vita ed Anne Hathaway è la perfetta femme fatale, che ci ricorda tanto i Noir di un tempo. C’è anche un personaggio che riconoscerete subito se guardate il film, che dona un po di satira e ironia a tutta la vicenda, per poi alternarsi con una grande ambiguità.

La trama colpisce già dal trailer. L’evento che ci fa tenere subito con gli occhi attaccati allo schermo, è sapere se l’omicidio si commetterà oppure no. Il problema è che oltre al colpo di scena finale, gli altri sono molto deboli. Una grande lacuna è il non caratterizzare e dare abbastanza spazio, ai personaggi più importanti della storia. Ci sono solamente brevi accenni, che poi non vengono ampliati.

Serenity

Una delle cose più belle di questo film sono indubbiamente i paesaggi, che sono meravigliosi e rendono il tutto un apparente posto paradisiaco.

La regia mi è piaciuta molto, principalmente per la resa delle ambientazioni e per osservare le cose dal punto di vista del protagonista. Un aspetto che ho adorato è stato il fatto di essere a metà fra il sogno e la realtà. Di non poter distinguere quando inizia uno e quando finisce l’altro.

Un Film con un potenziale che non è stato sfruttato

Serenity è un thriller che ha molti difetti, tra questi la spiegazione finale, che poteva essere accompagnata da immagini e raccontare un po di più sulle scene ambigue.

È comunque un film che consiglio di andare a vedere. La sua particolarità sta forse anche in questi difetti, che comunque non intaccano l’atmosfera di suspense e confusione, che ci si aspetta da un thriller come questo.

ALLERTA SPOILER!!! Evita questo paragrafo, se non vuoi spoiler!!!

Serenity ricorda molto The Truman Show, ma risulta essere un tentativo (non riuscito del tutto) di dare l’impressione di essere in una gabbia. Il gioco virtuale, poteva essere spiegato molto meglio con immagini oppure i momenti passati a programmarlo. Magari spiegando l’ambiguità di alcune scene. Il fatto di rappresentare la realtà unicamente attraverso una schermata di codici, ci da l’impressione di pigrizia. Sembra che le scene della realtà siano quasi statiche da quanto sono ripetitive.

CAPITOLA WATCHES

Con il mio codice ILNARRATOREDINUVOLE puoi avere un 15% di sconto sugli orologi Capitola. Ci sono tantissimi modelli sia per lei che per lui! Se non conosci questo marchio, ho scritto un articolo dove spiego tutto, per leggerlo basta cliccare qui

Facebookpinterestinstagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *