Fantascienza

Shazam! La recensione

No non sto parlando dell’applicazione per scoprire che brano musicale stai ascoltando, ma del film diretto da David F. Sandberg e prodotto da Peter Safran, uscito nelle sale cinematografiche il 3 aprile 2019. Se sei curioso, ma non sai se vale la pena guardarlo, ecco la mia recensione di Shazam! Senza spoiler!!

Negli anni ’40

Shazam (all’inizio conosciuto come Captain Marvel) è un personaggio immaginario dei fumetti ideato da C.C. Beck (disegni) e Bill Parker (testi) nel 1939. Il personaggio ha esordito su Whiz Comics n. 2 (febbraio 1940) della Fawcett Comics, per essere poi acquisito dalla DC Comics. Fu il supereroe più popolare degli anni quaranta e la serie Shazam Adventures vendeva più di Superman ed il doppio di Batman.

Nel 2019

Shazam! è un modo nuovo di portare i supereroi sullo schermo, dove non ci sono più biologi, scienziati o imprenditori, ma bambini!

il quindicenne William “Billy” Batson viene scelto dal Mago Shazam come campione. Pronunciando infatti la parola Shazam è in grado di diventare un supereroe dotato della saggezza di Salomone, la forza di Ercole, la resistenza di Atlante, il potere di Zeus, il coraggio di Achille e la velocità di Mercurio. Con l’aiuto dell’amico Freddy Freeman cercherà di scoprire tutti i suoi poteri e di sconfiggere il perfido ed invidioso dottor Thaddeus Sivana.

Tra i protagonisti del cast troviamo Zachary Levi (Shazam), Asher Angel (Billy Batson), Mark Strong (dott. Thaddeus Sivana), Djimon Hounsou (Mago Shazam) e Jack Dylan Grazer (Frederick “Freddy” Freeman). Accompagnati da Grace Fulton, Ian Chen, Jovan Armand, Faithe Herman, Cooper Andrews, Marta Milans, Andi Osho, Natalia Safran,John Glover, Natalia Sadran, Ross Butler, Michelle Borth, Adam Brody e D. J. Cotrona.

Il regista David F. Sandberg è riuscito a dare proprio quella spensieratezza e quelle reazioni che solo un adolescente poteva avere, ritrovandosi improvvisamente con dei poteri e soprattutto in un corpo di un uomo adulto. Inoltre la forte ironia rende la narrazione spedita e senza punti morti.

Zachary Levi si può dire che ha fatto un lavoro eccezionale nel suo primo ruolo da protagonista e soprattutto nel mettersi nei panni di un ragazzino di quindici anni con assoluta naturalezza. D’altronde chi meglio di Levi, fondatore di The Nerd Machine (sito che ha il compito di diffondere la cultura nerd nel mondo) poteva immedesimarsi così bene? L’attore con i suoi venti chili di muscoli (esatto non è un fotomontaggio) ed il suo entusiasmo è in grado di far risvegliare il peter pan che c’è in noi.

Il suo perfidoantagonista è Mark Strong, oramai veterano nei ruoli da villain, ci regala un’interpretazione coinvolgente, ben studiata, di un personaggio con un passato torbido, che ha determinato quello che è diventato oggi.

Anche i giovani se la sono cavata egregiamente: Asher Angel è il perfetto ribelle che ne combina di tutti i colori e Jack Dylan Grazer con la sua comicità travolgente è la spalla perfetta di Zachary Levi.

La trama è del tutto intuitiva, ma piacevole, con un solo colpo di scena. I dialoghi sono adatti al divertimenti di adulti e bambini, caratterizzati da quella vena ironica che riesce sempre ad arrivare dritta al punto. Gli attori poi, riescono a dare quel tocco di spontaneità che da al tutto una parvenza più realistica.

Shazam è un film che ha come tema la famiglia, su come Billy trova in essa la forza per sconfiggere Sivana. Una famiglia che non è famiglia solo per legame di sangue , ma per l’amore e l’affetto che le persone provano l’una per l’altra.

Che dire, un film piacevole e leggero per passare due ore di puro divertimento!

Il mio voto è 7.

Leggete anche la recensione del mio amico @madraine8

Ti lascio il link per il primo fumetto se ti interessa!

Se ti è piaciuto l’articolo metti un mi piace o condividilo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *