Fantascienza

The Umbrella Academy


Il 1° ottobre 1989 a mezzogiorno in punto 43 donne partoriscono contemporaneamente. Nessuna di loro prima del parto mostrava segni di essere incinta. Sir Reginald Hargreeves (Colm Feore) un eccentrico miliardario e stimato filantropo, essendo un fatto straordinario, adotta sette dei bambini nati quel giorno, sostenendo che possano avere poteri.
Convinto del fatto che i suoi super bambini salveranno il mondo, Sir Reginald fonda The Umbella Academy, una specie di accademia per supereroi, guidata da lui stesso.

Hargreeves non da ai bambini dei nomi veri, ma li chiama per numero. In seguito la mamma, Grace darà loro i nomi di Luther , Diego, Allison , Klaus , Numero 5, Ben e Vanya . Si capirà poi nelle varie puntate perchè Numero 5 non ha un nome.

Nel momento in cui i fratelli vengono a sapere della morte del padre, si ritrovano nella villa di famiglia per celebrare il funerale. Veniamo così a sapere che Ben è morto e che l’Umbrella Academy a causa di varie complicazioni, si è sciolta.

Luther (Tom Hopper) dotato di superforza, è l’unico del gruppo ad essere rimasto fedele al padre, che quattro anni prima lo ha mandato sulla luna per una missione speciale. Diego (David Castaneda) è abile con i coltelli e fa il vigilante. Allison (Emmy Raver-Lampman) è una star del cinema ed ha la capacità di manipolare le persone.

A questi si aggiungono Klaus (Robert Sheehan) che comunica con i morti, Numero 5 (Aidan Gallagher), che ha la capacità si saltare attraverso lo spazio e il tempo e Vanya (Ellen Page), che è l’unica senza poteri.

Davvero brillante

Netflix si è davvero superata con questa serie tv nata dal celebre fumetto omonimo diGerard Way e Gabriel Bà. Gli attori sono azzeccatissimi; ho particolarmente apprezzato l’interpretazione di Robert Sheehan, sia nelle parti più comiche, che in quelle tragiche. Il personaggio di Klaus è irriverente, fuori dalle righe, con la battuta sempre pronta, ma è anche capace di essere intenso, facendoci esplorare le sue paure più profonde.

Il personaggio di Vanya è quello più enigmatico e più sensibile. Ellen Page riesce a rendere appieno la frustrazione di Vanya nel non essere considerata da nessuno , si riesce quasi a palpare l’aura di infelicità che avvolge la protagonista.

Una vera rivelazione è Aidan Gallagher nei panni di Numero 5 che mi ha davvero stupito nella sua interpretazione di un uomo anziano intrappolato in quello di un bambino. La sua schiettezza e la sua superbia da uomo vissuto si mescolano in un turbine di simpatia e vitalità.

Una famiglia speciale

Per quanto riguarda la trama, devo dire che è ben costruita, con una buona caratterizzazione di ogni aspetto della storia individuale di ogni personaggio. La serie si discosta bene da quelle che possono essere le sue rivali della Marvel grazie ad una naturalezza da fiaba nel modo in cui viene trattato lo scenario fantastico. The Umbrella Academy porta sullo schermo qualcosa di nuovo e del tutto originale.

Nonostante la famiglia Hargreeves abbia poco di normale, è piacevole vedere come anche loro si destreggiano tra quelle che sono le problematiche quotidiane tra fratelli. In questa famiglia il problema principale è la comunicazione , che quasi mai è lineare, ma piena di contrasti, giudizi e battibecchi, proprio come in una famiglia normale.

Molto bello è anche il rapporto che inizia ad essere vero tra Vanya e Allison solo quando sono tutte e due adulte e non prima; questo fa capire il livello di inadeguatezza che provava Vanya quando il padre era ancora in vita.

Spero che questa recensione ti abbia convinto a guardare questa serie e magari ad appassionarti anche al fumetto. Per chi sta aspettando una nuova stagione, ci sono buone notizie! Netflix con l’esito che ha avuto la prima, ha già rinnovato la serie per una seconda stagione!

Il mio voto per Umbrella Academy è 9!

Se ti interessa sapere quali sono le differenze tra il fumetto e la serie clicca qui

Ti lascio qui sotto il link per acquistare il primo fumetto di The Umbrella Academy! Se hai amato questa prima serie come me non puoi non acquistarlo!

Arrivederci al prossimo post!

Nicole

Facebookpinterestinstagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *